Massimo Andriano, bentornato dopo una lunga assenza

BOLZANO, 25 NOVEMBRE 2015 – Certo non è il massimo tornare in campo dopo una lunga assenza e incassare una netta sconfitta in casa della capolista, ma per Massimo Andriano – come per tutti gli altri giocatori dell’AVS Mosca Bruno – è il momento di guardare agli aspetti positivi, dimenticare la sconfitta di Prata e caricarsi in vista dei prossimi impegni.
Uno degli aspetti positivi è appunto l’esordio stagionale (non considerando tale l’ingresso in battuta contro Ongina) di Massimo Andriano, uno dei punti di forza della passata stagione che prima per una distorsione alla caviglia e poi per problemi alla schiena, è stato per cinque giornate ai box. “Adesso sto bene fisicamente – dice lo schiacciatore pugliese – anche se non sono nella forma ideale. La mia prestazione a Prata ovviamente non è stata delle migliori, ma va bene così, l’importante è essere tornati in campo e ora le cose non possono che andare meglio. Allenandomi a pieno ritmo mi auguro di tornare quanto prima ai miei livelli”.
Tre partite fuori casa, due sconfitte: anche se si trattava di due delle tre capolista – Torino e Prata – si può parlare di mal di trasferta?
“Non so, il fatto è che quest’anno tutte le squadre sono dure da affrontare, e forse il fatto di giocare in una palestra che non è la nostra può aumentare la difficoltà della partita. A Prata comunque avevamo già giocato l’anno scorso, credo che la pesante sconfitta di sabato scorso sia dovuta come sempre a merito loro e demerito nostro. Ad ogni modo la botta è stata assorbita com’è giusto che sia e ora guardiamo alle prossime partite, carichi e consapevoli che non dobbiamo più fare passi falsi”.
Il prossimo appuntamento di capitan Gavotto e compagni è fissato per questo sabato, quando in via Sorrento arriveranno i Diavoli Rosa di Brugherio.

2015-12-01T14:27:14+00:00