Sabato sera arriva la vicecapolista Bergamo. Obiettivo: terza vittoria di fila e sorpasso

BOLZANO, 13 NOVEMBRE 2015 – Nella quinta giornata del campionato di B1, sabato alle 18 l’AVS Mosca Bruno torna sul campo amico di via Sorrento per affrontare la Caloni Agnelli Bergamo. Obiettivo dichiarato del team di coach Burattini: centrare la terza vittoria di fila e sorpassare l’avversaria di domani. Ma non sarà per nulla facile, visto che anche i bergamaschi sono in serie positiva da due giornate. Dopo aver vinto in trasferta la prima di campionato (3-1 a Novi Ligure) e perso in casa la seconda (0-3 con Montecchio), i lombardi hanno vinto le due successive: 3-2 a Motta e 3-0 in casa con Alba. Un totale di otto punti che li pone di una lunghezza davanti agli altoatesini e ad un solo punto dal trio di testa composto da Prata, Montecchio e Torino.

QUI BOLZANO. Coach Andrea Burattini ha a disposizione l’intera rosa, compreso Andriano che forse potrebbe marcare il debutto stagionale. Reduce da un problema alla schiena e da un’influenza, Mauro Gavotto domani sera rivedrà un vecchio compagno di serie A1: il centrale Vito Insalata, con il quale ha condiviso due stagioni di fila (dal 2004 al 2006) a Montichiari. Indimenticabile la prima stagione, perché Gavotto vinse la classifica dei marcatori (dopo averla vinta anche l’anno prima a Ferrara) mettendo giù 545 palloni alla media stratosferica di oltre 5 punti a set: “Anche se a Montichiari non partiva titolare – ricorda Gavotto – comunque Insalata giocava spesso. È un ottimo attaccante, in possesso di una buona battuta e sicuramente in B1 è un giocatore che può fare la differenza. Se poi ci aggiungiamo il palleggiatore Blasi e Bellini, che ho affrontato l’anno scorso in A2, si capisce che Bergamo è una squadra di grande spessore. D’altronde quest’anno nel nostro girone ormai è chiaro che non ci sono avversarie facili, e comunque contro di noi tutti giocano alla morte per cui non dobbiamo mai abbassare la guardia”. Domani sera Gavotto rivedrà un’altra vecchia conoscenza: Matteo Pesenti, con il quale ha giocato per quattro anni di fila (dal 2007 al 2011) nell’Acqua Paradiso (prima Montichiari e poi Monza) e che oggi è il direttore generale dell’Olimpia Bergamo.

QUI BERGAMO. I bergamaschi, dopo il quinto posto della scorsa stagione, si sono rinforzati parecchio ingaggiando il palleggiatore Alessandro Blasi (l’anno scorso in A1 come secondo di Coscione a Verona), lo schiacciatore Alberto Bellini (reduce dalla A2 di Brescia dopo una vita in B1, quest’anno 39 punti nel 3-2 di Bergamo a Motta) e l’intramontabile Vito Insalata, centrale di 38 anni, 16 stagioni in serie A, l’anno scorso a Carpi. Completano la formazione titolare l’opposto Burbello (15 punti in tre set sabato scorso), il centrale Cioffi, l’altro martello Innocenti e il libero Franzoni.

I PRECEDENTI. Non esistono in gare ufficiali poiché l’anno scorso militavano in due gironi diversi. Quest’anno però AVS e Caloni si sono affrontate il 10 ottobre a Carpi in occasione di un torneo e ad avere la meglio sono stati gli altoatesini (2-1) al termine di tre set tiratissimi, finiti tutti con il minimo scarto.

ARBITRI. L’incontro di domani sera sarà diretto da Valentina Tassini (1° arbitro) e Ruggero Lorenzin, entrambi di Vicenza.

2015-11-26T15:07:49+00:00