Sarà Catania la terza sfidante alla salvezza del Mosca Bruno Bolzano: il commento di capitan Quartarone

Sarà la Messaggerie Bacco Catania la terza squadra del girone Bianco della A2 maschile a far compagnia a Materdominivolley.it Castellana Grotte ed Acqua Fonteviva Massa nella pool C, contendendo la salvezza al Mosca Bruno Bolzano. Se pugliesi e toscani erano ormai certi di prendere parte al girone della seconda fase insieme ai bolzanini (ed a Taviano, Club Italia e Lagonegro, le altre “qualificate” dal girone Blu) i siciliani hanno avuto oggi pomeriggio la matematica certezza dopo la sconfitta in tre set incassata per mano della Emma Villas Siena che ha condannato Catania al terzultimo posto. Nelle prossime ore la Lega Pallavolo Serie A diramerà il calendario definitivo delle tre pool A, B e C della seconda fase, che inizieranno domenica 4 febbraio. In questa pool tutte le squadre si porteranno dietro i punti conquistati nel primo girone ma esclusivamente contro le altre squadre provenienti dal medesimo raggruppamento. E nei mesi di febbraio e marzo affronteranno, in gare di andata e ritorno, solamente i sestetti provenienti dall’altro girone. Per il Mosca Bruno Bolzano, quindi, sono in programma trasferte in Toscana, Puglia e Sicilia.

«Sarà una pool C molto equilibrata – commenta Davide Quartarone, palleggiatore e capitano del Mosca Bruno Bolzano – con partite difficili e complicate, nelle quali penso riuscirà a vincere alla fine chi sbaglierà meno perché il livello medio fra le diverse squadre del girone non sembra troppo diverso. Adesso abbiamo due settimane per studiare i nuovi avversari che incontreremo e per prepararci al meglio. Dobbiamo solamente continuare a lavorare sodo come abbiamo fatto finora, abbiamo tutte le possibilità di salvarci». Un Mosca Bruno Bolzano che ha concluso sabato sera il proprio cammino nel girone Blu, con la sconfitta al quinto set del PalaResia contro Taviano. «Peccato davvero – prosegue il 31enne palleggiatore ragusano –perché siamo partiti contratti nel primo parziale, ma poi abbiamo cambiato passo. Siamo riusciti a fare il nostro gioco, avendo solo un pizzico di sfortuna nel quarto set dove abbiamo perso solamente alla fine per due punti. C’è tanto rammarico per questa sconfitta soprattutto perché questi erano altri due potenziali punti che potevamo portarci dietro nella pool C. Questa partita rappresenta, comunque, la nostra quinta gara consecutiva sempre a punti, questo dimostra che siamo in una fase di crescita, costante e continua. Stiamo lavorando per affinare sempre più il nostro gioco con questa formazione. Peccato per il risultato finale contro Taviano, ma adesso dobbiamo continuare a dare tutto quello che abbiamo in queste partite della seconda fase per cercare di conquistare la salvezza».

 

In allegato, nelle fotografie scattate da Mary Alberghina, Quartarone in battuta contro Taviano e due momenti del match di ieri sera.

2018-01-21T21:01:29+00:00